Scoprire l’elettroterapia

280x130_28

Correnti eccitomotorie

Elettroterapia e le correnti eccitomotorie sono utilizzate al fine di stimolare il muscolo denervato o per potenziare il muscolo innervato al fine di ridurre l’ipotrofia dovuto al non uso del muscolo normoinnervato e mantenere il trofismo muscolare nel muscolo denervato o parzialmente innervato.

Di prassi viene usato di solito un elettrodo collegato ad un polo positivo e un elettrodo di minori dimensioni collegato ad un polo negativo posto nel punto motore del muscolo da trattare.

Lo stimolo del muscolo tramite l’elettroterapia a correnti eccitomotorie si rivela efficace se la corrente √® sufficientemente intensa, se la variazione di intensit√† √® rapida e se l’azione avviene per un certo tempo secondo rapporti ben definiti.

L’elettroterapia e correnti eccitomotorie sono indicate nell’ipotrofia da non uso e nel potenziamento muscolare, mentre sono controindicate nei casi di portatori di pace-maker e di intolleranza alla corrente utilizzata.